Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a 4ZampeClub
Facebook Twitter
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Sponsor del mese
 
Gli inseparabili
 
Cerca
In aereo con il gatto.
 
 

I nostri partners

Felix Le Ghiottonerie Manzo e Pollo
Gourmet Gold scelta di dadini 8x85gr
“Ti amerò per sempre”.
No, non una frase tratta da un film commedia per cuori romantici, ma di un esempio d’amore eterno proveniente dal mondo animale.
Parliamo dei pappagallini inseparabili.
E come potrebbe essere altrimenti, nel mese di San Valentino!?
 
Dal nome greco del tutto esplicito – ‘Agapornis’, ovvero ‘uccelli che si amano’–, si tratta di pappagalli originari dell’Africa, appartenenti alla famiglia dei psittacidi, ed esistenti in nove specie (roseicollis – o dal collo rosa, pullarius – o a faccia rossa, nigrigenis – o a faccia nera, personatus – o mascherati, swindernianus – o dal collare nero, taranta – o ali nere o d’Abissinia, canus – o del Madagascar, fischeri – o di Fischer, lilianae – o di Shelley o di Nyassa).
 
Di piccola taglia, con piumaggio coloratissimo (la tonalità dipende dalla specie), testa grande, becco a uncino largo e robusto, corpo tozzo e coda corta, misurano dai 13 ai 17 centimetri e pesano tra 40 e 60 grammi.
Dodici anni di vita media, questi adorabili pappagallini raggiungono la maturità sessuale a nove mesi.

Un aspetto di fondamentale importanza, quello della vita di coppia.
Come racconta il loro nome, questi uccellini si coccolano continuamente, lisciandosi il pelo reciprocamente, e si amano per la vita: quando il maschio sceglie la femmina, è per sempre.
La riproduzione è consigliata a partire dal compimento del primo anno, e avviene tramite deposizione delle uova (a giorni alterni) da parte della femmina, la quale cova per circa tre settimane. I pulcini possono volare a un mese e mezzo dalla nascita.
 
Sociali ed affettuosi, gli inseparabili sono i pet piumati ideali. Proprio per la loro indole, non vanno lasciati soli (questo significa sia procurargli un compagno, sia assicurare loro la presenza dei padroni). In quanto animali territoriali, non vanno alloggiati con altre specie.
Un neo è rappresentato dalle grida: acute, potrebbero infastidire, nel corso della giornata.

Quanto alla gabbia, è importante che sia ampia, estesa in larghezza, più che in altezza in modo tale che i pappagallini possano volare in senso orizzontale – e dotata di qualche giocattolo.
La voliera è da collocare in un ambiente che sia animato durante il giorno (data la necessità di compagnia degli inseparabili) e buio e silenzioso durante la notte.

Attenzione a correnti d’aria, luce diretta del sole e zone che potrebbero esporre il piumato a spaventi (magari di cani o gatti).
Mangimi specifici a parte, l’alimentazione può essere integrata con frutta e verdura fresche (preferendo gli ortaggi di colore arancione o verde scuro, ricchi vitamina A), da fare a piccoli pezzi e riporre in una vaschetta. Da bandire, gli alimenti salati o ricchi di grassi.
Vedi tutti
cerca
 
Convenzioni
 
annunci animali
iscriviti al 4 zampe club