Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a 4ZampeClub
Facebook Twitter
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Tartaruga, una simpatica vecchietta
Tartarughe
Tartaruga, una simpatica vecchietta
E’ forse tra le specie animale più antica che si conosca, la sua comparsa sulla faccia della terra si perde nella notte dei tempi
Sponsor del mese
 
Tartaruga, una simpatica vecchietta
 
Cerca
In aereo con il gatto.
 
 

I nostri partners

Dental Fresh
FSK Sterilcat coniglio e Verdure 400g
E’ forse tra le specie animale più antica che si conosca, la sua comparsa sulla faccia della terra si perde nella notte dei tempi quando l’impero dei dinosauri e altri rettili marini dall’aspetto mostruoso, che dominavano il pianeta, erano al tramonto.

Nel corso dei millenni sono numerose le specie che si sono venute a creare, alcune sono ormai estinte altre ancora presenti, altre hanno subito mutazioni spontanee che, pur appartenendo alla stessa famiglia, sono completamente differenti dalle originali.

Dalle ricerche effettuate dagli studiosi sulle carcasse ritrovate, si possono osservare tartarughe dall’aspetto curioso come ad esempio la Meiolania, detta anche tartaruga cornuta, apparsa nel Cretaceo superiore, ormai estinta, che non poteva retrarre il capo e nascondere la testa a causa di protuberanze ossee che le ornavano la fronte.

Sono protette da una solida corazza.
Il corpo delle tartarughe è protetto da una solida corazza formata da due parti: quella dorsale, detta carapace o più comunemente scudo, e quella ventrale, il piastrone.

Questa struttura ossea, oltre a isolarne la temperatura corporea, permette all’animale di difendersi, ritraendo zampe, coda, testa e diventando inattaccabile. La durezza del carapace dipende dalla specie e può essere più morbido in alcune tartarughe acquatiche, molto più duro in altre.

Altra caratteristica curiosa di questo simpatico animaletto è costituito dalla mancanza dei denti: il suo becco è infatti formato da prominenze cornee molto affilate in grado di tranciare il cibo.

Depongono le uova
Le tartarughe sono animali ovipari: la femmina scava una buca nel terreno, depone le uova e dopo un periodo di incubazione che varia tra i 60 e i 90 giorni, i piccoli fuoriescono dal guscio.

Oggetto di cattura per le sue carni e per l’utilizzo del carapace come elemento decorativo, oggi le tartarughe sono tutelate da normative internazionali precise (CITES) che vieta la cattura, la detenzione e la commercializzazione di animali selvatici e ne regolamenta la vendita solo se accompagnate da un regolare certificato di nascita in cattività.

Se scegliete quindi la tartaruga come compagno di vita, accertatevi che sia in possesso di tali documenti onde evitare pesanti ammende e in caso di dubbi rivolgetevi al Corpo Forestale dello Stato.
Vedi tutti
cerca
 
Convenzioni
 
annunci animali
iscriviti al 4 zampe club