Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a 4ZampeClub
Facebook Twitter
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Sponsor del mese
 
Una passione strisciante
 
Cerca
In aereo con il gatto.
 
 

I nostri partners

GOURMET A La Carte con Manzo alla Primavera
Alimenti completi/complementari per roditori
Cani, gatti, furetti, conigli, criceti, pesci… ma anche rettili e soprattutto serpenti. Infatti sono sempre più numerose le persone che ultimamente sono attratte dai serpenti. Una passione particolare, certo non comune, ma comunque un amore che sono in molti a condividere.

E’ provato che i serpenti non sono in grado di manifestare alcun tipo di sentimento né di riconoscenza per coloro che li accudiscono.

Al contrario del cane, per esempio, che, anche se viene separato per molti anni, riconosce il proprio padrone, gli si avvicina festoso, scodinzola (proprio come fece il mitico Argos, il cane di Ulisse, quando questi fece ritorno a Itaca). Il gatto, considerato a torto da alcuni come un animale indipendente, conosce la sua casa e la sua famiglia di adozione, ama farsi accarezzare accoccolato sulle ginocchia del padrone e si struscia nelle sue gambe quando questi rientra dopo una giornata di lavoro. Furetti, conigli, cavie, criceti sanno riconoscere la mano del padrone, si fanno accarezzare e persino ratti e topolini dimostrano riconoscenza per coloro che se ne prendono cura.

Ma cosa spinge un essere umano ad adottare un serpente?
Chi non ama questo genere di animali proprio non se ne fa una ragione. Chi ne è attratto confida di apprezzarne l’indipendenza, di amarne la bellezza dei colori e di provare sensazioni indescrivibili nell’accarezzare la sua pelle vellutata.

Ma attenzione: a seconda della specie di appartenenza alcuni serpenti raggiungono dimensioni considerevoli in età adulta, quindi occorrono strutture idonee e sicure per garantire la tranquillità sia all’animale, sia all’essere umano.

Bisogna poi mettere in conto che alcuni serpenti si nutrono esclusivamente di prede vive… e non proprio tutti sono propensi a vedere stritolare un simpatico topolino o un piccolo mammifero tra le spire di un pitone.
Ciò che vorremmo sottolineare è che condividere il quotidiano con un serpente deve essere una scelta ponderata e non dettata dall’impulso o peggio ancora per sentirsi “diversi” solo perché si possiede un animale “particolare”.

Sono troppi gli animali acquistati senza riflettere o “perché erano carini” e poi abbandonati quando ci si rende conto che non sono di facile gestione o ancora perché hanno raggiunto dimensioni inaspettate.
Abbandonare un animale da compagnia è un atto criminale, punito dalla legge.

Abbandonare un rettile non è solo un atto deplorevole, perseguibile dalla legislazione, ma può essere un gesto molto pericoloso per la comunità, oltre che per la bestiola stessa.

Prima di acquistare un serpente, quindi, informatevi accuratamente su quali sono le sue esigenze, analizzate se avete lo spazio sufficiente per ospitarlo e il tempo per prendervene cura, ma soprattutto domandatevi se siete veramente convinti di voler condividere per molti anni la vostra vita con un animale di questa specie.
Vedi tutti
cerca
 
Convenzioni
 
annunci animali
iscriviti al 4 zampe club