Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a 4ZampeClub
Facebook Twitter
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Sponsor del mese
 
Un lavoro per gli amici dei mici
 
Cerca
In aereo con il gatto.
 
 

I nostri partners

Purina ONE NB Digestive 800g
SHAMPOO FRISKIES a scelta
Alcuni proprietari di gatti preferiscono affidare le cure dei loro beniamini ad amici o parenti piuttosto che portarli nelle pensioni durante il periodo delle vacanze. E’ una scelta personale. Talvolta, però, amici e parenti non sono disponibili e si rende necessario trovare un’alternativa.

Nelle grandi città esistono vere e proprie agenzie che si occupano di trovare il personale fidato che si possa recare un paio di volte al giorno a prendersi cura dei mici soli, in assenza del loro proprietario.

Di solito si tratta di giovani studenti, ovviamente di provata fiducia, amanti degli animali, che oltre a distribuire cibo, acqua e cambiare la lettiera, si fermano per giocare con il piccolo felino domestico e distribuiscono un po’ di coccole e affetto per farlo sentire meno solo.

Per essere considerato un valido cat sitter, infatti, la prima dote richiesta è di amare gli animali, in particolare il gatto.
 
Il primo requisito è amare i gatti
Si tratta del primo requisito per chiunque voglia intraprendere questa attività perché, sebbene certamente meno impegnativo di un cane, almeno fisicamente, un gatto richiede comunque cure e  attenzioni.

Bisogna conoscere bene le esigenze dei diversi tipi di gatti. Come sa bene chi ha a che fare con questi splendidi animali, a razze e tipologie di gatti diversi corrispondono fabbisogni differenti.

Per esempio: i gatti a pelo lungo dovranno essere spazzolati, mentre a quelli con il muso schiacciato, come i persiani, dovranno essere puliti gli occhietti tutti i giorni.

Di fronte a incidenti casalinghi, contrattempi e problemi di qualunque tipo, bisogna sapere rimediare in maniera pratica e veloce. Il recapito del veterinario di fiducia del gatto deve essere memorizzato nel cellulare, così come quello del suo proprietario.

Soprattutto se si ha a che fare con gatti malati o anziani, è indispensabile sapere somministrare medicine, fare iniezioni e utilizzare i medicinali di base. 

E’ inoltre utile costruirsi una certa conoscenza dei problemi più comuni dei gatti anziani, così da sapere intervenire con calma, senza far scattare inutili allarmismi.

Alcuni clienti potrebbero addirittura richiedere al cat sitter la possibilità di affidargli il proprio beniamino, evitando, in questo modo, non solo di fare entrare persone estranee nella propria abitazione, ma anche di non scomodarlo.
Vedi tutti
cerca
 
Convenzioni
 
annunci animali
iscriviti al 4 zampe club