Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a 4ZampeClub
Facebook Twitter
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Sponsor del mese
 
A sei zampe all'aria aperta
 
Cerca
In aereo con il gatto.
 
 

I nostri partners

NUTRI LA FELICITà DEGLI ANIMALI IN ATTESA DI ADOZIONE!
GOURMET A La Carte con Manzo alla Primavera
La amiamo noi e la adorano loro.
La primavera è la stagione più attesa dagli umani e dagli animali.
 
Le temperature miti consentono lunghe passeggiate all’aria aperta e il tardo tramonto rende le giornate più lunghe. Per non parlare di quell’aria frizzantina!
 
Esiste, forse, qualcosa di migliore?
In realtà, in questo paradiso, ci sono note stonate. Parliamo dei parassiti.
Con il risveglio della natura, pulci, zecche & Co. si riattivano, attaccando i nostri amici.
Tutt’altro che un semplice fastidio: i parassiti sono una vera minaccia, in grado di trasmettere al cane patologie che potrebbero contagiare il padrone.
 
La più diffusa ectoparassitosi è la pulicosi, l’infestazione da pulci.
Questi insetti, minuscoli di dimensioni e molto mobili, si depositano sul corpo del pet, nascondendosi tra i suoi peli, per nutrirsi del suo sangue e dei residui cutanei. Puoi rilevarli dagli escrementi lasciati tra il pelo dell’animale: una fine polvere che, se pressata, si fa rossiccia.
Il quattrozampe può presentare diversi sintomi, in base alla gravità della situazione.
Se lieve, avverte un modesto prurito; se più importante, si gratta insistentemente (talvolta, causandosi ferite o infiammazioni) ed è irrequieto.
In commercio, esistono numerosi prodotti contro le pulci. Sarà il veterinario di fiducia a suggerirti l’articolo più adeguato, in base al tipo di infestazione.
La parola d’ordine, tuttavia, è: prevenzione.
 
Altra questione sono le zecche. Puoi accorgerti della loro presenza al tatto: accarezzando il cane, le percepisci come un minuscolo sassolino.
Le zone dove si localizzano maggiormente sono la testa, le orecchie, il collo e tra le dita, ma possono ‘attaccare’ qualunque zona del corpo del pet.
Portatrici di diverse affezioni, le zecche causano sintomi quali tosse, febbre, inappetenza, zoppaggine, letargia o depressione, improvviso dolore a un arto o ad altre aree.
Nel caso il tuo amico a quattro zampe sia affetto da zecche, evita di toccarle a mani nude e non schiacciarle.
Contatta subito il veterinario, per una visita di controllo.
Anche in questo caso, la prevenzione è fondamentale.
Vedi tutti
cerca
 
Convenzioni
 
annunci animali
iscriviti al 4 zampe club