Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a 4ZampeClub
Facebook Twitter
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Buon natale e buon anno senza pericoli
Altro
Altro
Buon natale e buon anno senza pericoli
Ecco come affrontare, a tavola, le feste di Natale con i nostri piccoli amici
Sponsor del mese
 
Buon natale e buon anno senza pericoli
 
Cerca
In aereo con il gatto.
 
 

I nostri partners

Gourmet Gold Mousse verdure
Purina ONE adult 7,5 kg – pollo
Natale con tutti i giorni di festa è uno dei periodi più piacevoli, anche per i nostri amici animali. Tuttavia, dietro questo periodo spensierato, si nascondono alcune insidie per i nostri compagni e occorre prendere alcune precauzioni.
Ecco allora qualche consiglio che, con l’aggiunta del buon senso, può evitare pericoli talvolta anche mortali.

Niente panettone


Molti animali vanno matti per il panettone per via della complessità del suo sapore. Tuttavia, è bene ricordare che i dolci a lunga lievitazione, come appunto il panettone, fermentano eccessivamente rendendo difficoltosa la digestione. Inoltre, contiene grandi quantità di uvetta, alimento dannoso, soprattutto per i gatti. Una decina di acini di uva secca potrebbero causare seri problemi intestinali e renali.

Attenzione alla frutta esotica

La frutta esotica è sempre presente nei cesti natalizi e spesso finisce per essere semplicemente assaggiata e avanzata sulla tavola natalizia. Attenzione a non cadere nel luogo comune che vuole la frutta, indistintamente, il cibo più appetibile per i nostri uccellini. I semi della mela, per esempio, sono spesso dannosi per pappagalli e canarini, ma ciò da cui dobbiamo tenerli lontani è soprattutto l’avocado: le foglie, la polpa e la corteccia contengono la persina, sostanza molto tossica che può causare addirittura tossicità. Gli uccelli, così come i roditori, sono sensibili all’avvelenamento da avocado e sviluppano congestione, difficoltà di respirazione e accumulo di liquido intorno al cuore.

La stella di Natale

Non tutti sanno che la cosiddetta Stella di Natale, conosciuta ai botanici col nome scientifico di Euforbia pulcherrima, è una pianta tossica. Tuttavia è bene ricordare che non sono le sue foglie rosse o verdi a essere pericolose, né i suoi fiorellini gialli, bensì il lattice contenuto nei rami. Si tratta di una sostanza irritante se viene a contatto con le mucose di occhi, naso e bocca che può causare irritazioni fastidiose soprattutto per gli animali di piccola taglia. E’ quindi consigliabile tenerla alla larga dai nostri amici di casa.

Nastri e fiocchetti

Scartare il regalo sotto l’albero è uno dei momenti più intensi ed emozionanti del Natale, ma se viviamo con un animale in casa dobbiamo stare molto attenti a non lasciare carta e fiocchetti sparsi ovunque.

Per cani e gatti, un nastro frusciante può essere un gioco irresistibile, una preda da rincorrere ma può trasformarsi in un pericolo! Potrebbe infatti attorcigliarsi intorno al collo o essere ingerito. Anche i sacchetti possono essere rischiosi; le maniglie si possono trasformare in una trappola poiché il gatto o il cane potrebbero infilarci involontariamente la testa non riuscendo più a liberarsi.

Attenzione infine agli imballi di polistirolo: se ingerito, a contatto con l’ambiente umido dello stomaco, il polistirolo si gonfia causando seri problemi.

Abbasso i botti


La brutta abitudine di sparare petardi per salutare il nuovo anno può creare numerosi problemi ai nostri animali. Cani e gatti, in particolar modo, possono subire traumi importanti dovuti al terrore causato dai botti. Per questo motivo dobbiamo cercare di rendere questo momento meno traumatico possibile lasciandoli liberi di cercarsi un rifugio che li faccia sentire protetti e al sicuro e, soprattutto, non sgridarli se commettono atti inconsulti, rompendo qualche oggetto o urinando per casa. Dobbiamo stargli vicino e farli sentire protetti. Se il nostro amico ha una coperta e un gioco preferito, portiamoli nel posto che ha scelto come rifugio, lo tranquillizzeranno.

Infine, provate poi a dargli il suo bocconcino preferito: quando lo mangerà vorrà dire che si è calmato. Nessun animale mangia sotto stress da spavento.
E buone e serene feste a tutti: animali e umani!
Vedi tutti
cerca
 
Convenzioni
 
annunci animali
iscriviti al 4 zampe club