Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a 4ZampeClub
Facebook Twitter
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Sponsor del mese
 
La manutenzione di un acquario di acqua dolce
 
Cerca
In aereo con il gatto.
 
 

I nostri partners

Purina ONE NB Digestive 800g
FSK Sterilcat coniglio e Verdure 400g
La manutenzione di un acquario è molto importante, come prendersi cura di un animale: l’acquario non è un soprammobile ma un ecosistema che va controllato e pulito con regolarità non solo per mantenerlo gradevole alla vista, ma soprattutto per la salute dei pesci!

D’altronde questo quadro vivente silenzioso, decisamente coreografico, che allieta la nostra casa, ha ben poche pretese confronto al senso di pace e di relax che riesce a regalarci nell’osservarlo.

Ma quali sono le attenzioni da dedicare per mantenere un acquario in buone condizioni?

Nonostante ogni vasca sia fornita di filtro, che ha il compito di filtrare le impurità, ogni 10-15 giorni si deve attuare un cambio d’acqua di circa il 10% del suo contenuto non solo per compensare la normale evaporazione ma anche per evitare che il cibo non consumato, depositato sul fondo, e gli escrementi facciano salire eccessivamente i valori dei nitrati, dannosi per la salute dei pesci. Per compiere tale operazione si deve aspirare il fondo dell’acquario con un sifone facendo attenzione e non estirpare o rovinare le piante.

In un secondo tempo si passa alla pulizia del filtro: questo è composto da cannolicchi e lana sintetica che vanno lavati accuratamente rimuovendo le impurità.
L’acqua pulita deve avere la stessa temperatura di quella contenuta nella vasca per evitare bruschi sbalzi di temperatura, letali per i pesci, soprattutto se di provenienza tropicale.

Saltuariamente anche i vetri vanno ripuliti dall’interno per eliminare le alghe che formano un’antiestetica patina verde sulle pareti. Utile allo scopo è la calamita costituita da due piastre: una ricoperta da spugnetta, da sistemare all’interno della vasca, e l’altra da porre all’esterno; spostando la piastra esterna, automaticamente quella interna verrà trascinata pulendo il vetro dalle impurità.
 
Controllare i valori dell’acqua
Per tenere sotto controllo i valori dell’acqua, in base alle esigenze dei pesci presenti in acquario, esistono in commercio kit specifici che permettono di misurare:
  • durezza
  • nitriti
  • nitrati
  • pH
Per quanto concerne la temperatura, è possibile mantenerla sotto controllo sistemando un termometro adesivo sul vetro dell’acquario.
Anche le piante vanno nutrite e curate eliminando i rami e le foglie morte e tenendo sotto controllo i rami che crescono a dismisura e che danno al nostro acquario un aspetto disordinato e di incuria.

Con queste semplici operazioni la vita dei vostri pesci e la bellezza del vostro acquario sono garantiti: a voi non resta che sedervi, rilassarvi e godervi lo spettacolo in 3D.
Vedi tutti
cerca
 
Convenzioni
 
annunci animali
iscriviti al 4 zampe club